Max Ernst (1919), Helio Alcohodada, disegno su carta.

Andrea Zucchinali