Anzellotti Elisa

elisa.anzellotti@gmail.com


Elisa Anzellotti, coreografa e danzatrice professionista, segue gli studi di danza parallelamente a quelli universitari. Nel 2005 consegue la laurea triennale in Scienze giuridiche (Università Roma3), cui seguirà la laurea triennale (2007) e specialistica (2009) in Conservazione dei beni culturali (Università della Tuscia, Viterbo). Nella medesima facoltà consegue in cotutela con Paris8-EDESTA il dottorato di ricerca in “Memoria e materia dell’opera d’arte” con un progetto sulla danza come bene culturale immateriale edito da Saarbrücken nel 2016 con il titolo Memoria e materia della danza. Problemi conservativi di un patrimonio culturale immateriale.
Numerose le partecipazioni a conferenze in Italia e all’estero, nonché le pubblicazioni soprattutto inerenti agli archivi e ai problemi conservativi dei beni culturali immateriali.
Nel 2018 viene pubblicato il libro edito da Archeoares La danza nell’antichità. Etruschi, Greci e Romani frutto delle sue ricerche sulle danze e musiche antiche. Prende parte dal 2010-2016 alla catalogazione del fondo Urbinate latino della Biblioteca Apostolica Vaticana.
Collaboratore restauratore nel cantiere di San Pietro a Tuscania fino al 2018 (problematica centrale: assemblaggio dei frammenti, loro esposizione ed ipotesi di musealizzazione).


Saggi

Cultura effimera e derive dell’evoluzione museale (Dove va il museo)