Bartalesi Valentina

brtlsvalentina@gmail.com


Valentina Bartalesi (Varese 1994) è iscritta al secondo anno del Dottorato in Visual and Media Studies, Curricula Visual Arts, presso l’Università IULM di Milano con una tesi dal titolo Haptic Feeling: genealogie tra storia dell’arte, critica e new media (Tutor: Prof. Dr. Tommaso Casini; Co-Tutor: Prof. Dr. Andrea Pinotti). Ha conseguito il Diploma di Laurea Magistrale in Archeologia e Storia dell’Arte con una tesi dal titolo La “grecità” nell’arte dei primi anni Ottanta: Paolini e Kounellis (Relatore: Prof. Dr. Francesco Tedeschi) presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano.
I suoi interessi e ambiti di ricerca riguardano principalmente la storia e la critica d’arte nel Secondo dopoguerra, l’estetica postmoderna e la percezione aptica nel processo creativo. Contributi in corso di pubblicazione: L’identità artistica di Lambrate tra sperimentazione e storicizzazione: lo sviluppo degli spazi d’arte contemporanea (e non) nell’ultimo decennio (Professor Kevin McManus); "Tracce mnestiche e itinerari mediterranei. La 'grecità' in Paolini e Kounellis: 1960-1980", in Medea Rivista di Studi Interculturali, Università degli Studi di Cagliari e del Laboratorio Valdrada dell'Università di Perugia.


Saggi

Decostruire la somiglianza: il carattere mimetofobico del calco anatomico (Mimetofobia)