Cleto Fabio


Fabio Cleto insegna Letteratura inglese e Storia culturale all’Università degli Studi di Bergamo, dove dirige l’ORA – Osservatorio sui Segni del Tempo. Si interessa di immaginari della cultura di massa e di storia del presente. Fra i suoi lavori più significativi, i volumi Camp: Queer Aesthetics and the Performing Subject (Edinburgh: Edinburgh University Press; Ann Arbor: University of Michigan Press, 1999), Percorsi del dissenso nel secondo Ottocento britannico (Genova: ECIG, 2001), PopCamp (2 voll., Milano: Marcos y Marcos, 2008) e Intrigo internazionale. Pop, chic, spie degli anni Sessanta (Milano: ilSaggiatore, 2013).


Saggi

Fuori luogo. Una nota sul camp italiano (Linee della Moda)