Delvecchio Darwine


Darwine Delvecchio ha frequentato la Scuola di Dottorato di Ricerca in Teoria e Analisi del Testo a Bergamo. Il suo progetto di ricerca consiste nell'indagine dell'affermazione di Jacques Lacan «L'amore è un sentimento comico» condotta per mezzo degli strumenti della teoria della letteratura (linguistica post-saussuriana, psicoanalisi freudiana e lacaniana, estetiche contemporanee conflittuali). Si è laureata presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Bergamo con due tesi – la prima una lettura dell'opera teatrale L'ultimo nastro di Krapp di Samuel Beckett, la seconda uno studio delle riscritture del mito di Pigmalione da Ovidio a G.B. Shaw – delle quali è stato relatore Giovanni Bottiroli. Ha ricevuto dall'Associazione dei Laureati dell'Università di Bergamo LUBERG il premio “Neolaureato dell'anno” (2012). Alcuni suoi articoli sono stati pubblicati dalla rivista dell'Università degli Studi di Milano “Enthymema”.


Saggi

“È possibile che qualcuno commetta un falso contro se stesso?” Lo statuto di autenticità nelle esperienze umane al di là delle categorie di originale e derivato: il problema delle false memorie (Il falso)