Dimino Mariaelisa


Mariaelisa Dimino è dottoranda in Lingue, Letterature e Culture Straniere Moderne presso l’Università di Verona. Lavora a un progetto di ricerca intitolato Alfred Kubin: Intersezioni tra letteratura e visualità. Ha fatto parte del comitato organizzativo e scientifico del colloquio internazionale “Bestiarium. Rappresentazioni dell’umano e dell’animale”, tenutosi presso l’Università di Verona dal 28 al 30 settembre 2016. Nel settembre del 2015 ha partecipato al convegno “Robert Musil als Redakteur der Tiroler Soldatenzeitung”, con una relazione dal titolo “Propaganda, Werbung und die Darstellung der Kriegserfahrung: Robert Musils Umgestaltung der Tiroler Soldatenzeitung”. Tra le sue pubblicazioni più recenti: “Der Totentanz im elektronischen Unbewussten: Die Videokunst von Alessandro Amaducci”, in: Nitsche J. (a cura di), Mit dem Tod Tanzen. Tod und Totentanz im Film, Neofelis Verlag, Berlin, 2015; Webster J., Il Diavolo Bianco (traduzione, note e saggio introduttivo), Catania, Villaggio Maori Edizioni, 2014; “L’ekphrasis come principio dell’atto poietico negli Augenblicke in Griechenland di Hugo von Hofmannsthal”, in Arabeschi. Rivista internazionale di studi su letteratura e visualità, 4 (2014).


Saggi

Il duplice Demone di Alfred Kubin (Prospettive transmediali)