Filippi Massimo


Massimo Filippi, Professore Associato di Neurologia presso l’Università “Vita-Salute”, San Raffaele, Milano, è Co-Editor in Chief del Journal of Neurology, membro dei Board di diverse riviste e società scientifiche e autore di più di 600 saggi e di più di 10 volumi nell’ambito delle neuroscienze. Da anni, si occupa inoltre della "questione animale" da un punto di vista filosofico e politico, è membro della redazione di Liberazioni. Rivista di critica antispecista e, oltre a diversi saggi su varie riviste, ha pubblicato i volumi: Ai confini dell’umano. Gli animali e la morte (ombre corte, Verona 2010), Nell’albergo di Adamo. Gli animali la “questione animale” e la filosofia (Mimesis, Milano 2010; in collaborazione con F. Trasatti) e I margini dei diritti animali (Ortica Editrice, Aprilia 2011). Ha inoltre curato l’edizione italiana dei seguenti volumi: Charles Patterson, Un’eterna Treblinka. Il massacro degli animali e l'Olocausto (Editori Riuniti, Roma 2003), Chris De Rose, A muso duro. Da attore ad attivista per i diritti animali (Edizioni Cosmopolis, Torino 2003, in collaborazione con A. Galbiati), Tom Regan, Gabbie vuote. La sfida dei diritti animali (Sonda, Casale Monferrato 2005, in collaborazione con A. Galbiati), Jim Mason, Un mondo sbagliato. Storia della distruzione della natura, degli animali e dell’umanità (Sonda, Casale Monferrato 2007) e Ralph R. Acampora, Fenomenologia della compassione. Etica animale e filosofia del corpo (Sonda, Casale Monferrato 2008, in collaborazione con M. Maurizi). Attualmente, sta curando insieme a F. Trasatti il volume di Matthew Calarco, Zoografie. La questione dell’animale da Heidegger a Derrida, la cui pubblicazione è prevista a breve per i tipi di Mimesis.


Saggi

Un'altra orbita ancora (Dall'alto)