Flaim Michele

michele.flaim@unitn.it


Michele Flaim è docente a contratto di Storia del Teatro e dello spettacolo presso il Dipartimento di Lettere e Filosofia dell’Università di Trento. Si occupa di teatro moderno e contemporaneo, con particolare attenzione al teatro tedesco (Tieck, Büchner, Wedekind, Brecht, Dürrenmatt), alle riscritture, ai rapporti intersemiotici tra teatro e fumetto. Tra le sue pubblicazioni: “'Fatta con amore': Die bislang unbekannte erste Übersetzung von Danton’s Tod (in Georg Büchner Jahrbuch, in stampa); "Dal testo allo spettacolo e oltre: le rivoluzioni dei teatri del Novecento", in Rivoluzioni. Aspetti del pensiero del Novecento, a cura di F. Meroi, P. Vanini, ETS, Pisa, 2017; "Italia in Leonce und Lena, Leonce und Lena in Italia", in Büchner artista politico, a cura di E. Piergiacomi e S. Pietrini, Quaderni del Dipartimento di Lettere e Filosofia dell'Università degli Studi di Trento, 2015; "La Neugier tra primo Heidegger e ultimo Husserl", in Le parole del pensiero. Studi offerti a Nestore Pirillo, a cura di F. Meroi, Edizioni ETS, Pisa, 2013; “Figurarsi Nora. L’immagine del personaggio ibseniano (ri)disegnata nel transito intersemiotico dal teatro al fumetto”, in Studi nordici, XII, 2005; "L’effetto di straniamento e la nascita della filosofia", in M. L. Martini (a cura di), Il Novecento e i linguaggi della modernità. Theatrum philosophicum, a cura di M. L. Martini, Bologna, Il Mulino, 2005.


Saggi

I trasparenti in scena. Jo Mielziner e lo “stile americano” a teatro (Trasparenze)