Fusillo Massimo


Massimo Fusillo insegna Critica Letteraria e Letterature Comparate all’Università dell’Aquila, dove è anche Coordinatore del Dottorato di Ricerca in Generi letterari. I suoi principali campi di ricerca sono: la ricezione contemporanea del mito antico, la teoria e la storia del romanzo, la critica tematica, i rapporti fra letteratura e psicanalisi e fra letteratura e cinema. I suoi principali lavori sono: Il romanzo greco: polifonia ed eros (Marsilio, Venezia 1989; Seuil, Paris 1991 con il titolo Naissance du roman); La Grecia secondo Pasolini. Mito e cinema (La Nuova Italia, Firenze 1996); L’altro e lo stesso. Teoria e storia del doppio (La Nuova Italia, Firenze 1998); Fra epica e romanzo, in F. Moretti (a cura di), Il romanzo vol. 2, Einaudi, Torino 2001; in collaborazione con F. Brioschi e C. Di Girolamo, Introduzione alla letteratura, Carocci, Roma 2003, e Estetica della letteratura, Il Mulino, Bologna 2009. Ha curato e tradotto, fra l’altro, L’Elena di Euripide per la Biblioteca Universale Rizzoli. Collabora con la rivista di teatro «In Scena» e alle pagine culturali de «Il Manifesto». È vicepresidente dell’Associazione di Teoria e Storia comparata della letteratura, e membro del Consiglio di Amministrazione dell’Associazione «Fondo Pier Paolo Pasolini»; è membro del Comitato editoriale delle riviste KLEOS e «Contemporanea». Attualmente lavora a un saggio sulla ricezione contemporanea di Dioniso, e coordina per la casa editrice UTET, assieme a Piero Boitani, una Storia della Letteratura Europea in cinque volumi.


Saggi

Metamorphosis at the Window: Stevenson, Kafka, Cronenberg (E&C - prima serie)