Gennero Valeria

valeria.gennero@unibg.it


Valeria Gennero è professore associato di Letteratura Angloamericana presso l’Università degli Studi di Bergamo. Dopo la laurea in Lettere e Filosofia all’Università di Torino, ha conseguito il Dottorato di ricerca in Teoria e analisi del testo all’Università di Bergamo. È stata visiting scholar presso la Brown University di Providence (RI), assegnista di ricerca presso l’Università di Bergamo con un progetto sulle origini del romanzo borghese (Letteratura Inglese) e quindi docente a contratto di Letteratura Angloamericana presso l’Università del Piemonte Orientale. Dal 2004 al 2012 è stata ricercatrice di Letteratura Angloamericana all’Università di Bergamo. I suoi principali campi di ricerca riguardano la narrativa angloamericana del Novecento, la scrittura delle donne, la sperimentazione modernista, e l’impatto di teoria letteraria femminista, gender e queer studies sulla produzione letteraria degli ultimi decenni (tra gli autori trattati: Rita Mae Brown, Jeffrey Eugenides, Alison Bechdel). Ha scritto saggi su neuroscienza e postmodernismo, e in particolare sui “soggetti cerebrali” descritti nelle opere di Richard Powers. Negli ultimi anni ha dedicato numerosi studi alla figura di Pearl S. Buck. La produzione narrativa e saggistica di Buck illumina infatti alcune delle questioni fondamentali nel dibattito teorico contemporaneo: il rapporto tra cultura alta e cultura di massa, le riscritture orientaliste dell’alterità asiatica, le categorie di genere e il loro ruolo nella definizione del canone letterario angloamericano. Ha inoltre pubblicato diversi saggi che descrivono a partire da una prospettiva transnazionale il dibattito teorico su femminismo, gender e queer studies. Valeria Gennero è membro del collegio dei docenti del dottorato in Studi Umanistici Transculturali dell’Università di Bergamo e nel 2013 è stata eletta nel direttivo dell’Associazione Italiana di Studi Nord-Americani (AISNA). È socia della European Association for American Studies (EAAS), della International American Studies Association (IASA) e della Società Italiana delle Letterate (SIL). Le sue monografie più recenti sono: La conquista dell'Est. Pearl S. Buck tra Stati Uniti e Cina, Roma, 2008 e La manomissione del genere, Torino, 2015.


Saggi

Creatures in an Alphabet (1962-1982): Djuna Barnes tra genere e stile tardo (Postludi. Lo stile tardo)