Giannone Santina


Santina Giannone è dottoranda presso il Dipartimento di Scienze Cognitive, della Formazione e degli Studi Culturali dell’Università di Messina. In particolare si occupa di biopolitica e dell’analisi dei sistemi di potere legati alle gerarchie di dominanza nelle società animali e in quella umana, con una particolare attenzione per l’etica naturalistica e per il rapporto tra comportamento dei singoli e trend macropopolazionali. Oltre a dedicarsi alla ricerca svolge attività di giornalista e consulente aziendale di comunicazione e reputation management.


Saggi

Dalla vulnerabilità genetica a quella ecologica. Etologia della debolezza per una prospettiva biopolitica della collaborazione (Vulnerabilità/Resilienza)