Guerra Gabriele

gabriele.guerra@uniroma1.it


Gabriele Guerra è attualmente ricercatore a tempo determinato (tip. B) di letteratura tedesca presso il Dipartimento di Studi Europei, Americani ed Interculturali presso la Sapienza Università di Roma, dopo esperienze accademico-professionali presso l'Università Ca' Foscari di Venezia, l’Institut für Neuere Deutsche Literatur dell’università di Marburg, il Zentrum für Kultur- und Literaturforschung di Berlino. Ha studiato all'università di Roma La Sapienza, laureandosi nel 1994 con una tesi su Walter Benjamin; in seguito ha conseguito il dottorato di ricerca in Allgemeine und Vergleichende Literaturwissenschaft presso la Freie Universität zu Berlin con una tesi sull'uso di categorie teologico-religiose in una serie di pensatori ed intellettuali ebraico-tedeschi tra il 1900 e il 1930. I suoi principali interessi nel campo della ricerca sono l'ebraismo tedesco nella letteratura e nel pensiero della prima metà del XX secolo, la Konservative Revolution ed Ernst Jünger, le avanguardie storiche all'incrocio tra estetica, politica e religione, e più in generale il legame tra estetica e religione e tra teologia e politica all'interno del campo culturale e letterario. È anche traduttore dal tedesco (recentemente ha curato la traduzione di alcuni testi di Walter Benjamin, Letteratura e strategie di critica. Frammenti I, Mimesis, Milano, 2012). Dal 2003 è redattore (con mansioni di responsabilità dell’area-recensioni) della rivista “Links. Rivista di letteratura e cultura tedesca. Zeitschrift für deutsche Literatur- und Kulturwissenschaft. Tra le sue pubblicazioni: Das Judentum zwischen Anarchie und Theokratie. Eine religionspolitische Diskussion am Beispiel der Begegnung zwischen Walter Benjamin und Gershom Scholem, Aisthesis, Bielefeld, 2007; Spirito e storia. Saggi sull’ebraismo tedesco 1918-1933, Aracne, Roma, 2012; Hugo Ball in Ticino. Tra DADA e mistica, Ogni uomo è tutti gli uomini edizioni, Bologna, 2016; La forza della forma. Ernst Jünger dal 1918 al 1945, Spartaco, Civitavecchia-Roma, 2007. Numerosi saggi su Benjamin, Jünger, le avanguardie classiche, Franz Kafka, Stefan George.


Saggi

Iniziazione dalla fine. Stile tardo e stile precoce in Der Tod des Tizian di Hugo von Hofmannsthal (Postludi. Lo stile tardo)