Pagani Francesca

francesca.pagani@unibg.it


Francesca Pagani è ricercatrice (RTDB) di letteratura francese presso l’Università degli Studi di Bergamo. Specialista del Settecento, le sue ricerche privilegiano l’immaginario della modernità, nell’intreccio tra letteratura, arti e scienze.
Tra i suoi ambiti di indagine, il rapporto tra letteratura e melodramma (Bibiena, Prévost e Dumas fils) e letteratura e saperi scientifici, quali l’immaginario delle macchine nei Lumi e quello medico fra Sette e Ottocento (de Villers, Puységur, Balzac e Zola). Ha curato l'edizione delle opere complete di Jean Galli de Bibiena (La Nouvelle Italie, 2008 e Romans, con la prefazione di Michel Delon, 2014).
Attualmente, i suoi studi sono rivolti alla scrittura femminile del Settecento e del tournant des Lumières.


Saggi

La Nouvelle Italie: un cas singulier de bilinguisme dans le théâtre français du XVIIIe siècle (E&C - prima serie)


Une histoire d'eau. L'atlante delle emozioni di Jean-Luc Godard (Diluvi)


“Era così incantevole”. Manon da Prévost al melodramma ottocentesco (Le incantatrici)


Editoriale (Le incantatrici)


L’errance d’une Dame : de Marguerite Gautier à Violetta Valéry (Détours de l'erreur)


STUDI E RICERCHE: Potentielle et actuelle : la sextine au XXIe siècle (Tempo e visione filmica)


STUDI E RICERCHE: Marie-Anne Robert. Voyage aux planètes des femmes (Mimetofobia)