Pecci Anna Maria

annamaria.pecci@libero.it


Anna Maria Pecci, antropologa culturale e museale, MA in Cultural Studies, si occupa di processi partecipati di valorizzazione dei patrimoni culturali in una prospettiva di accessibilità, mediazione inclusiva, cittadinanza attiva. Come progettista culturale e consulente ha collaborato con diverse istituzioni tra cui il Museo Etnologico Missionario di Colle Don Bosco (AT), il Centro Piemontese di Studi Africani, il Museo di Antropologia ed Etnografia degli Studi di Torino. Svolge attività di ricerca e project management per l’Associazione culturale Passages, che ha co-fondato nel 2013, e come freelance.
Tra le sue pubblicazioni: Patrimoni in migrazione. Accessibilità, partecipazione, mediazione nei musei (FrancoAngeli 2009), Arte dei margini. Collezioni di Art brut, creatività relazionale, educazione alla differenza (in co-curatela, FrancoAngeli 2013) e A (quale?) regola d’arte. Contributi sulla frontiera tra inside e outside (Prinp 2016).


Saggi

Prove di dialogo. Il MAET e la sperimentazione di un futuro collaborativo (Dove va il museo)