Pedone Silvia

silvia.pedone@lincei.it


Silvia Pedone è storica dell'Arte e lavora presso l'Accademia Nazionale dei Lincei. È stata professore a contratto presso l’Università della Tuscia di Viterbo (2019), presso l'Accademia di belle Arti di Roma (2019/2020) e, nel 2011 professore a contratto di Storia dell’Arte Medievale e Bizantina all’Università di Urbino ‘Carlo Bo. Ha conseguito due dottorati di ricerca in Storia dell’Arte presso la Sapienza Università di Roma (2° Ph.D) e presso l’Università di Roma “Tor Vergata” (1° Ph.D). È stata vincitrice di un assegno di ricerca presso l’Università del Salento di Lecce (2015) e ha svolto un Post-doc alla Koç University di Istanbul, Stavros Niarchos Foundation (2015-2016). Si è Laureata con il massimo dei voti (110 cum laude) alla Sapienza Università di Roma.
Dal 2007 al 2014 ha fatto parte del gruppo di ricerca finanziato dal Ministero degli Esteri (PRIN) che ha lavorato in Turchia. Continua a svolgere attivamente le sue ricerche in Grecia e in Turchia collaborando con gli Istituti di Ricerca e Università dei rispettivi paesi. Ha pubblicato, insieme a V. Cantone, il volume Phantazontes. Visioni dell’Arte Bizantina, con prefazione di Herbert L. Kessler (Padova 2013), e curato diversi volumi della collana di Sensibilia. Colloquium on Perception and Experience e fa parte del consiglio direttivo del Dost-I (Dominican Study Insitute of Istanbul) e del consiglio direttivo del AISB (Associazione italiana di Studi Bizantini).
 Per oltre dieci anni ha lavorato presso il MiBACT, nella sede della Galleria Nazionale d’Arte Antica di Palazzo Corsini a Roma, dove ha curato la rassegna “Libri Barberini Corsini” e ha ideato e seguito diverse manifestazioni legate alla didattica museale: Il Quadro del Mese; Con la mente e con le mani: arte e matematica, in collaborazione con la Facoltà di Matematica della Sapienza Università di Roma e dell’Accademia Nazionale dei Lincei. Ha partecipato attivamente alla divulgazione scientifica del museo e collaborato all'organizzazione di convegni e giornate di studio. Ha pubblicato e pubblica regolarmente articoli su riviste scientifiche.
I suoi interessi specialistici abbracciano l’ambito accademico e quello lavorativo e comprendono la cultura visiva e materiale dell’arte medievale; la scultura bizantina, e la città di Costantinopoli; la storia e la teoria dell’ornamento e delle arti minori; l'arte dell’Ottocento (in particolare la letteratura periegetica e i disegni di soggetto archeologico). Partecipa regolarmente a convegni nazionali e internazionali e fa parte di gruppi e associazioni di ricerca negli ambiti di sua più stretta competenza. È tra i membri fondatori del gruppo Visual Studies Rome Network che organizza cicli di conferenze internazionali presso gli Istituti di Cultura stranieri a Roma.


Saggi

Editoriale (Mimetofobia)