Perletti Greta

greta.perletti@unibg.it


Greta Perletti è ricercatrice di Letteratura Inglese presso l’Università degli Studi di Trento. I suoi interessi di ricerca si concentrano sulle interconnessioni tra discorso letterario e discorso medico nell’immaginario ottocentesco. Su questo argomento ha pubblicato diversi articoli e contributi in volume, concentrandosi in particolare su Jane Austen, George Eliot, Charles Dickens e Walter Pater. È autrice di una monografia sulle teorie relative alla memoria patologica nella cultura vittoriana (Le ferite della memoria. Il ritorno dei ricordi nella cultura vittoriana, Bergamo University Press, 2008) e di uno studio sulla malattia polmonare e la creazione dell’individualità interessante (Il mal gentile. La malattia polmonare nell’immaginario moderno, Bergamo University Press, 2012).


Saggi

"Infinite forme". La natura in trasformazione nella cultura ottocentesca (Natura e metamorfosi)


Editoriale (Natura e metamorfosi)


Editoriale (Trasparenze)


Illuminare l’invisibile: medici, detective e corpi trasparenti nella cultura vittoriana (Trasparenze)