Romani Luca


Luca Romani è laureato in Lingue e Letterature straniere presso l’Università degli Studi di Milano, dove si è in seguito specializzato in Teoria e Tecnica della traduzione dal tedesco e dal russo; inoltre, è diplomato in violino al Conservatorio G. Verdi di Milano. Partecipa attualmente al Dottorato internazionale EMJD (Erasmus Mundus Joint Doctorate), nell’ambito del quale svolge attività di ricerca per l’ottenimento del titolo di Dottore in “Cultural Studies in Literary Interzones”. La ricerca si è svolta principalmente in due università, la UFF di Niteroi (Brasile) e la EKUT di Tübingen (Germania), presso le quali il titolo di Dottore di ricerca verrà assegnato. Oltre alle pubblicazioni negli atti dei congressi di Intercom (Foz de Iguaçu 2014) e IASPM-AL (Salvador 2014), ha contribuito con un saggio all’antologia “10 anos de LabCult”, legata al gruppo di ricerca sul suono Labcult cui ha partecipato attivamente per due semestri; un altro suo saggio sarà incluso nella raccolta “Media and the Global South”, curato dai professori Fernando Resende (UFF) e Mehita Iqani (WITT Johannesburg) e edito da Routledge. È stato inoltre co-organizzatore di un congresso all’Université de Aix-Provence intitolato “Son et présence dans l’art” e ha presentato la sua ricerca in occasione sia del workshop estivo che del congresso internazionale organizzato nell’ambito del Global South Project alla Eberhard Karls Universität (Tübingen 2015).


Saggi

Visualità e suono nei poemi di Noigandres (Prospettive transmediali)