Vergine Fabio

fabio.vergine@unibg.it


Fabio Vergine è attualmente Dottorando di Ricerca in Studi Umanistici Interculturali – curriculum filosofico – presso l’Università degli Studi di Bergamo. Si occupa prevalentemente della questione della temporalità nel pensiero di Gilles Deleuze e delle interazioni tra filosofia e psicoanalisi – in particolar modo lacaniana – nel dibattito teoretico contemporaneo. Si interessa, altresì, delle questioni relative alla svolta post-umanistica e alla fine del paradigma antropocentrico in filosofia. È, inoltre, redattore di Kasparhauser. Rivista di cultura filosofica.

Principali saggi e contributi scientifici:

- “Deleuze e l'innocenza del divenire-animale. Per la figurazione di un'etica dell'immanenza assoluta”, in AA.VV., Di stelle, atomi e poemi. Verso la physis, a cura di Enrico Giannetto, Aracne, Roma, 2018.

- “Un tempo oltre la storia. Inconscio, après-coup e genealogia in psicoanalisi”, in L’inconscio. Rivista italiana di filosofia e psicoanalisi (ISSN 2499-8729), n. 4, 2017, pp. 161-185. 

- “Sisifo e l'Assurdo, o della vita innocente”, in AA. VV., Albert Camus: l'eredità di un pensatore scomodo, a cura della rivista “Filosofia e Nuovi Sentieri (ISSN 2282-5711)”, Edizioni Lulu, 2015, pp. 486-509.

Principali interventi come relatore in convegni:

- “Fuori assoluto. Lo spazio della coscienza pura nel pensiero di Jean-Paul Sartre”. Conferenza tenuta all’ “Eranos Tagung 2018 - Spazio del pensiero, pensiero dello spazio”, presso Eranos Foundation, Ascona (CH), 9 Settembre 2018. 

- “L’immanenza del cogito. Per una genealogia del trascendentale deleuziano”. Conferenza tenuta al “XXVII Convegno Nazionale dei Dottorati di Ricerca in Filosofia”, presso la Fondazione Collegio San Carlo di Modena, 5 Settembre 2018. 

- “L’innocenza del divenire-animale. Per la figurazione di un’etica dell’immanenza assoluta”. Conferenza tenuta al “Seminario su Gilles Deleuze”, presieduto dalla prof.ssa Daniela Angelucci, presso il Dipartimento di Filosofia, Comunicazione e Spettacolo dell’Università degli Studi Roma Tre, 28 Settembre 2017. 

- “La virtualità dell’evento. Prospettive e limiti trascendentali per la definizione di un presente assoluto dell’esperienza pura”. Conferenza tenuta al “IX Convegno Interdisciplinare dei Dottorandi e Dottori di Ricerca”, presso la Facoltà di Lettere e Filosofia dell’Università di Roma Tor Vergata, 15 Giugno 2017.


Saggi

Antonin Artaud e la scrittura del reale. Glossolalie e disegni per un linguaggio analfabetico (Postludi. Lo stile tardo)